Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ieri e oggi si sono giocate le prime partite del campionato FIGC categoria "Primi Calci 2009".

 

I nostri tesserati:

  • Aprè Filippo;
  • Ardelean Denis Mateo;
  • Carmagnani Riccardo;
  • Cipriani Ettore;
  • Colpo Michele;
  • Ermondi Lorenzo;
  • Gaburro Denis;
  • Gaoli Sebastiano;
  • Karim Saif Al Islam;
  • Macor Zeno;
  • Meneghelli Isacco;
  • Molinari Gian Luca;
  • Mosele Diego;
  • Omoregbe Osabohien Elliot;
  • Pjetri Nikola;
  • Rossi Alessandro;
  • Turina Carlo;
  • Zaniboni Mattia.

Ieri è toccato al Trevenzuolo 'A' giocare la prima partita in trasferta a Vigasio alle ore 17:30.

Oggi il Trevenzuolo 'B' ha sfidato, in casa, il Mozzecane.

Ottime le impressioni, i bimbi si sono divertiti in tutte due le circostanze. Da un lato c'è stata la superba prestazione del Trevenzuolo 'A', dall'altra il Trevenzuolo 'B' ha dimostrato di divertirsi nonostante qualche difficoltà, ottenendo anche qualche soddisfazione.

In definitiva, siamo molto soddisfatti di quello che abbiamo visto, gli insegnamenti danno i loro frutti.

Elenco di seguito i principi che abbiamo come riferimento e che la Federazione Italiana Giuco Calcio ci ricorda di seguire:

  • L'allenatore ha come obbiettivo di dare ai propri allievi l'opportunità di acquisire le abilità e le conoscenze necessarie per poter giocare al meglio delle rispettive possibilità una volta giunti al termine del percorso formativo;
  • I piccoli calciatori hanno come diritto: divertirsi e giocare, fare sport, beneficiare di un ambiente sano, essere circondato e allenato da persone competenti, misurarsi con giovani che abbiano le sue stesse possibilità di successo, partecipare a competizioni adeguate alla sua età, praticare sport in assoluta sicurezza, avere i giusti tempi di riposo, NON ESSERE UN CAMPIONE;
  • Le "regole particolari" delle partite devono adattare il gioco alle capacità e alle caratteristiche dei giocatori, incentivare l'apprendimento delle abilità necessarie, educare al comportamento efficace;
  • L'arbitro di questa categoria deve esercitare in modo tale da favorire l'apprendimento e sperimentazione delle regole, educazione al "Fair Play";

Noi della ASD Trevenzuolo crediamo fermamente in questi principi e tutto il nostro operato mira ad ottenere i migliori risultati possibili.

Buon calcio a tutti.